Samsung e le novità in arrivo legate a Windows 10

Samsung

Samsung

Samsung potrebbe presto svelare alcune novità volte a valorizzare e sfruttare al meglio il sistema operativo di Microsoft.

La prima di cui vi parliamo in questo articolo riguarda il lancio di un nuovo tablet-computer. Si chiamerà Galaxy Book e potrebbe essere un clone del Lenovo Yoga Book che come ricorderete dispone di una tastiera touchscreen capace anche di riconoscere la scrittura tramite Digital Pen. Al momento non ci sono comunicazioni ufficiali che confermano questo fatto ma la scritta “è un’applicazione per Galaxy Book” inclusa nella descrizione dell’app Book Impostazioni pubblicata di recente sul Windows Store ci fa credere che si tratti proprio di un dispositivo del genere il cui lancio sul mercato potrebbe essere imminente.

La seconda novità che Samsung si accingerebbe ad annunciare è legata a Windows Hello. Stando a quanto riporta il sito Sammobile.com, l’applicazione Samsung Flow disponibile sul Google Play Store presto potrebbe permettere lo sblocco di tutti i PC con Windows 10 attraverso il lettore di impronte dei dispositivi Android di Samsung. Finora questo è stato possibile solo per lo sblocco del Samsung Galaxy TabPro S (con Windows 10) ma con il Creators Update questa funzione sarà estesa a tutti i PC e i tablet con Windows 10, di qualsiasi produttore. Samsung Flow permette anche di rispondere alle notifiche ricevute su uno smartphone Samsung direttamente dal Samsung Galaxy TabPro S, e forse anche questo potrebbe essere esteso a tutti i PC e i tablet con Windows 10.

Samsung Galaxy S7

Samsung Galaxy S7

La terza ed ultima novità in arrivo da Samsung che vi segnaliamo riguarda la realtà aumentata. Ebbene sì, anche il colosso sudcoreano sembra essere interessato ad entrare in questo fantastico mondo dalle potenzialità infinite. Lo farà con Monitorless, un particolare visore VR che per certi aspetti ricorda l’HoloLens di Microsoft e che sarebbe stato ideato per ridefinire il concetto di schermo.

Come potete vedere nel video a seguire sarà in grado di mostrare nell’ambiente reale, che rimarrà sempre visibile all’utente, i contenuti “virtuali” visualizzati sul display di uno smartphone Samsung (con Android OS) o di un PC Windows: basterà indossarli e, una volta collegati tramite Wifi Direct, le immagini e i contenuti del dispositivo connesso si “aggiungeranno” agli oggetti già presenti nello spazio circostante. Si dice che questo dispositivo adotterà la Windows Holographic Shell di Microsoft per interfacciarsi con i PC Windows 10 mentre per l’utilizzo con i dispositivi Android sfrutterà la Multi-Window Shell dell’OS di Google.

Non è escluso che tutte queste novità vengano annunciate al prossimo Mobile World Congress che, lo ricordiamo, aprirà i battenti lunedì 27 febbraio. In attesa di saperne di più fateci sapere nei commenti cosa ne pensate.


Via:

MSPU



9 Commenti

  1. ☏ Luigi.950.By.Canada
    • ☏ Eduardo950XL
      • ☏ simolumia950
        • ☏ Xelliah
      • ☏ Luigi.950.By.Canada
  2. ☏ Luigi.950.By.Canada
  3. ☏ Stefano
    • ☏ Vito
  4. ☏ OrsoBruno

Aggiungi un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Leggi e commenta gli articoli di Windowsteca dalla nostraApp per Android e Windows Phone
+