Marketplace, nuove linee guida di Microsoft per mantenere alta la qualità dalle app

Tramite il Windows Phone Developer Blog, Microsoft ha esposto quattro essenziali criteri che adotterà in modo da mantenere sempre alta la qualità delle applicazioni presenti sul Marketplace. Le app sono sicuramente il perno centrale di un “ecosistema digitale”, come può essere l’ambiente Windows, ed il valore di uno store non è di certo misurato solamente dal numero totale di applicazioni presenti in esso ma soprattutto dalla loro qualità.

Microsoft affronta diversi punti ed, in particolar modo, sembra voler impegnarsi sulle seguenti problematiche:

Violazione del copyright. I possessori di un marchio registrato spesso reclamano una violazione sospetta, di conseguenza vengono effettuate diverse ricerche ed esami per accertare tali violazioni. Queste indagini però, visto il costo in termini di tempo e denaro, possono essere evitate spingendo gli sviluppatori ad effettuare individualmente delle piccole ricerche prima di caricare la propria applicazione. Microsoft, quindi, richiede a chiunque voglia pubblicare un’applicazione di dare un’occhiata alla politica dei contenuti riguardante il copyright insieme all’Ufficio Marchi e Brevetti degli Stati Uniti in modo da non dover affrontare problemi in futuro.

Differenziazione

Differenziazione

Differenziazione. Spesso capita di imbattersi in diverse applicazioni molto simili tra di loro pubblicate dallo stesso sviluppatore e che si differenziano per dettagli trascurabili. Avere diversi “cloni” di un’applicazione non è di certo un aspetto positivo per uno store, di conseguenza non sarà più possibile pubblicare app poco differenziate, migliorando così l’esperienza del cliente nel Marketplace. È noto, inoltre, che alcuni sviluppatori pubblicano la propria app associandola a diverse categorie nel Marketplace violando così il regolamento. In tal caso l’applicaziona sarà eliminata dal Marketplace visto che quest’ultima deve riflettere unicamente la categoria a cui appartiene.

Parole chiave. Le keywords sono cinque parole che descrivono brevemente la propria applicazione. È noto che alcuni sviluppatori associano alla propria applicazione più parole chiave o comunque termini che godono di una buona ricerca ma che risultano completamente estranei all’applicazione. Tale parole chiave verranno quindi cancellate e lo sviluppatore prontamente avvisato.

Politica dei contenuti. Microsoft afferma di non tollerare contenuti provocatori ed offensivi che non si vedono nella normale televisione o nelle varie riviste. Ci saranno, quindi, forti controlli nei limiti sopracitati per garantire dei contenuti accettabili a qualsiasi tipo di utenza. Ecco alcuni esempi di immagini che passerebbero la certificazione:

Contenuti

Contenuti

Il Marketplace è sicuramente un store in forte crescita che attrae sempre più sviluppatori nel dedicarsi alla piattaforma. La salvaguardia della qualità di tutti i giochi e applicazioni certamente non va trascurata e sembra che Microsoft stia prendendo ulteriori provvedimenti in merito, decisioni che garantiranno sempre la migliore esperienza nel Marketplace a tutti gli utenti Windows Phone.

Scopri le offerte

No Responses

Aggiungi un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Leggi e commenta gli articoli di Windowsteca dalla nostraApp per Android e Windows Phone
+