Instagram fa marcia indietro sull’uso a scopo di lucro delle foto degli utenti

Instagram

Instagram

Dopo la valanga di polemiche scatenata dagli utenti iscritti a Instagram in seguito alle nuove condizioni di utilizzo del servizio (vedi qui), il co-fondatore di Instagram Kevin Systrom ha pubblicamente chiarito le proprie intenzioni e fatto marcia indietro su alcune delle postille che avevano suscitato disapprovazione e scalpore.

Come è possibile leggere qui, Systrom afferma che Instagram non ha intenzione di vendere le foto degli utenti e provvederà a rettificare i termini delle condizioni d’uso del servizio “per assicurarsi che il concetto sia chiaro”. Verrà dunque modificata la condizione che autorizzava Instagram a vendere “a un società a o un’altra entità pagante” oltre alle foto anche le informazioni degli utenti senza riconoscere loro alcun compenso.

Nel suo post pubblicato sul blog ufficiale di Instagram, Kevin Systrom coglie l’occasione per informare gli utenti che non verrà inserito alcun banner pubblicitario nell’applicazione dedicata. Al contrario verrà proposto agli utenti un sistema di promozione del proprio account simile a quello offerto da Facebook.

Le nuove regole, come già detto, entreranno in vigore dal 16 gennaio, pertanto se siete degli utenti Instagram date un occhiata a tutte quelle che vi verranno proposte prima di quella data e verificate che ci siano tutte le rettifiche promesse. 🙂



8 Commenti

  1. Calogero
  2. venetasoft
  3. sasha
  4. Stefano
  5. Calogero
  6. Antox
  7. leonardo
  8. Marco

Aggiungi un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Leggi e commenta tutti gli articoli dallaWindowsteca App per Android
+