Bill Gates: sono perplesso sulla strategia adottata da Microsoft per la diffusione di Windows Phone

Bill Gates

Bill Gates

In una recente video-intervista rilasciata alla CBS, l’ex CEO di Microsoft Bill Gates ha espresso una certa insoddisfazione per il livello di innovazione presente in Microsoft. Il suo giudizio non è del tutto negativo, anzi ci tiene a precisare che Microsoft sta facendo tutto il possibile per avvicinare il futuro dei computer ed è abbastanza convinto che Windows 8, insieme al Surface, possa essere la giusta chiave d’accesso a esso.

Le perplessità sono sorte in merito alla strategie adottata da Microsoft nel mercato dei cellulari. Microsoft sapeva bene che avrebbero assunto sempre più importanza, ma Gates sostiene che la strada scelta per conquistare il mercato non ha consentito all’azienda di guadagnare la posizione di leadership (n.d.r. posizione che Microsoft conosce molto bene in ambito desktop).

In rete la notizia è stata travisata, facendo intendere che le perplessità di Bill Gates fossero rivolte a Windows Phone, un sistema operativo che giudica positivamente e che con la versione 8 ha dimostrato di avere un grosso potenziale. Per Gates il problema non è dunque il sistema operativo in se, quanto la strategia adottata dai vertici dell’azienda per diffonderlo alla grande massa. Detto questo ricordiamo che zio Bill, oltre ad essere stato fondatore di Microsoft e ad esser divenuto nel tempo uno degli uomini più ricchi del mondo, è oggi un filantropo e investe i suoi soldi per aiutare le popolazioni più disagiate. Un’attività che segue con la stessa passione con cui ha guidato Microsoft, un azienda a cui rimane legato non solo perché ne è stato fondatore ma anche perché tuttora ne è il Presidente.

Ma volendo provare a commentare la notizia, quando si parla di strategia si intende di solito una mossa che condizionerà l’impresa nel lungo termine. Dunque bisogna pensare al modo in cui Windows Phone viene distribuito ai propri partner e ai consumatori.

L’arrivo del Surface è anche essa una scelta strategica dal chiaro intento di sovvertire molti equilibri messi in piedi dalla concorrenza, caratteristica che ha costretto a ripensare il modo di interagire con i gadget tecnologici, ed in particolare a vedere Microsoft stessa come il produttore di dispositivi Windows a 360 gradi.

Dunque questa sua riflessione a noi appare come un semplice atto di presa di coscienza che qualcosa è andato storto ma anche come una consapevolezza che Microsoft è in grado di cambiare rotta. E l’aggiornamento Windows Blue potrebbe essere uno degli elementi che potrebbe agevolare questo cambiamento. Voi cosa ne pensate a riguardo?

Scopri le offerte

35 Commenti

  1. massy
    • Francesco
  2. simo
  3. giobur73
  4. simo
  5. Avan3t
    • gianmarco
  6. Gabriele
  7. mirko
  8. Nikola
  9. Matteo
    • palladicuoio
  10. Giulio 9826
  11. Nikola
  12. Nikola
  13. ale
  14. roby045
  15. lumiap
  16. Filippo
  17. Simone
  18. davide
  19. Eugenio
  20. feffe73
    • DeltaNokia
    • Luca
  21. ivan 82
  22. ivan 82
    • Luca
  23. Simone
    • Luca
  24. nicola
  25. Niccolò
  26. Eugenio
  27. fabry
    • Alessio (oissela)

Aggiungi un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Leggi e commenta gli articoli di Windowsteca dalla nostraApp per Android e Windows Phone
+