Greg Sullivan di Microsoft parla della strategia di crescita di Windows Phone

Greg Sullivan

Greg Sullivan

In un’intervista rilasciata all’emittente americana Bloomberg, Greg Sullivan (senior product manager per Windows Phone) ha commentato gli ultimi numeri riportati dalle statistiche IDC e discusso della strategia Microsoft per aumentare la diffusione del suo sistema operativo mobile.

A proposito dell’avvenuto sorpasso sul rivale Blackbarry, Sullivan ha parlato di “un passo lungo la strada”, lasciando intuire come l’azienda di Redmond non sia intenzionata ad accontentarsi di questo risultato e delle cifre ancora piuttosto esigue: il cammino è infatti ancora lungo.

E qua subentra la strategia di Windows Phone, che abbiamo imparato ad apprezzare. Microsoft infatti intende guadagnare mercato attaccandone tutte le fasce, dai dispositivi top di gamma a quelli low end.

La fascia medio-bassa, come sappiamo, è quella che ha fatto la fortuna dei prodotti Android, permettendo a un esteso pubblico l’acquisto di uno smartphone. Col sistema operativo mobile di Microsoft è possibile realizzare la stessa strategia con performance decisamente migliori, essendo meglio ottimizzato e meno esigente in termini di risorse.

I partner di Microsoft sono ben congeniali a questa strategia, in particolare Nokia che negli anni ci ha abituati a una grande varietà di mercato, e una una gamma di ben 5 terminali Windows Phone 8 (ed altrettanti per l’edizione precedente) della serie Lumia, ma non dimentichiamo HTC, Huawei e Samsung che ampliano ulteriormente il numero di dispositivi disponibili. Seppur investendo in Windows Phone meno risorse di quanto faccia la casa finlandese tali OEM offrono ugualmente dei validi terminali dotati di un’esperienza Windows Phone completa.

Parlando proprio del confronto con Android, Sullivan specifica il diverso approccio che hanno impiegato nel settore smartphone, a partire dall’innovativa interfaccia con live Tiles che offre molto più rispetto alle classiche icone, Windows Phone è perfetto per diversi tipi di utenza; per chi possiede un pc Windows l’integrazione è immediata e garantita, così come per chi lavora con Microsoft Office e per chi gioca con la piattaforma Xbox: Windows Phone porta all’utente ciò che gli interessa maggiormente.

Infine il senior product manager ci ricorda che tuttora il 50 % del mercato della telefonia mondiale deve ancora effettuare il passaggio da feature phone a smartphone, e Microsoft punterà molto anche su costoro che si avvicinano per la prima volta a questo mondo; in particolare si affidano, oltre all’hardware di qualità dei suoi partner, alle innovative e famose applicazioni che di giorno in giorno popolano il Windows Phone Store colmando sempre più il gap con la concorrenza e presentando quindi una valida alternativa.

In questo modo Microsoft intende guadagnare sempre più mercato sia negli Stati Uniti che nel resto del mondo, visti come due mercati distinti soprattutto per i diversi risultati, di gran lunga migliori nel secondo caso: ecco spiegate le collaborazioni con aziende importanti come Verizon e T-Mobile con terminali esclusivi come il Nokia Lumia 928 e 521 per invadere anche il mercato US.

E voi cosa ne pensate della strategia Windows Phone? Fateci sapere la vostra impressione tramite un commento!



35 Commenti

  1. Cristopher Nokia Lumia 820
  2. Andrea
    • David
      • CapoFantasma97
        • giulio1964
          • Stefano D.
      • Andrea
  3. David
    • Matteo
  4. david ar
  5. mirko
  6. Raffaele
    • lorenzo
  7. Antonio
    • Aless
  8. alessandro
    • Davide
  9. sblansh
    • Forrest
  10. asimov
    • Mattia
  11. feffe73
    • feffe73
      • Davide
        • feffe73
          • david ar
        • Gozzinho
    • Lynch
  12. eracle
  13. eracle
  14. Davide
  15. Daniele
  16. Stefano D.
  17. feffe73
  18. Trento

Aggiungi un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Leggi e commenta tutti gli articoli dallaWindowsteca App per Android
+