Microsoft collabora con Google per “offrire la migliore esperienza Office agli utenti Chromebook”

Office su Chromebook

Office su Chromebook

Microsoft è una software house e in quanto tale ha tutto l’interesse nel portare i propri prodotti e servizi al maggior numero di utenti possibili. Non deve dunque stupire la dichiarazione che avete letto nel titolo circa la sua volontà di “offrire la migliore esperienza Office agli utenti Chromebook”, anche se ciò avverrà in collaborazione con Google che è una delle aziende concorrenti più temibili.

Certo, apprendere che Microsoft ha un occhio di riguardo verso chi ha da sempre snobbato il suo sistema operativo mobile è frustrante e inconcepibile per noi utenti Windows, soprattutto per chi ancora spera di vedere l’app Youtube per Windows Phone… Ma bisogna anche comprendere che se non agisse in questo modo sarebbe davvero la fine per l’azienda di Redmond dal momento che i prodotti e i servizi di Google sono sempre più diffusi, al contrario di quelli di Microsoft (è di poche ore fa la notizia secondo cui il browser Chrome sarebbe installato e attivo su 2 miliardi di PC desktop e dispositivi mobili, fonte Google).

Office per i Chromebook, fa sapere l’azienda di Redmond in una nota fornita a 9to5google.com, sarà disponibile attraverso il Google Play Store, proprio come per i dispositivi Android. E poiché al momento lo Store è in versione Beta e lo sviluppo del supporto delle app Android su Chrome OS è ancora in corso, le due aziende concorrenti hanno deciso di lavorare insieme per garantire la migliore esperienza Office su tutti i Chromebook.

Our strategy has not changed. Office for Android is supported on Chrome OS devices via the Google Play Store. While Google Play on Chrome OS is in beta, we are partnering with Google to deliver the best experience for Chromebook users and plan to make the apps available on all compatible devices by general availability.

Ovviamente per l’utilizzo completo di Office sui Chromebook sarà necessario disporre di un abbonamento a Office 365, proprio come avviene su tutti i dispositivi con un display superiore ai 10 pollici.

Ma tornando a Chrome OS e alla possibilità di scaricare ed installare le app Android dal Google Play Store anche sui laptop e i 2-in-1 che Google chiama Chromebook, non pensate che tutto ciò possa essere l’ennesima spina sul fianco per Microsoft e per il suo ecosistema Windows? Riflettete: Android domina ormai incontrastato su smartphone e tablet, e può contare su miliardi di utenti in tutto il mondo ormai fidelizzati da diversi anni di utilizzo. Ebbene, non credete che se tutti loro avessero la possibilità di installare tutte le app che già possiedono sul proprio smartphone anche su un computer portatile sceglieranno un Chromebook con Chrome OS piuttosto che un Surface o un altro dispositivo con Windows 10? Avrebbero a disposizione anche tutte le app di Microsoft…

Prima di dire la vostra nei commenti vi invitiamo a guardare il video realizzato da TheVerge qui sotto che mostra il Google Play Store, in versione beta, su Chrome OS e l’integrazione di alcune app per Android, tra cui anche Word di Microsoft, con le funzioni di sistema.


Scopri le offerte

24 Commenti

  1. ☏ valerio.sic97 640xl
    • ☏ veux
    • ittittof
  2. Marcello
    • ☏ andrew-950
      • ☏ michelino
    • ☏ michelino
    • ☏ peppe101g
  3. ☏ alex930
    • ☏ andrew-950
    • ☏ andrew-950
      • Alessio (oissela)
        • ☏ Sim535
  4. ☏ salvatore71
    • Alessio (oissela)
      • ☏ salvatore71
      • ☏ Skywalkersenior
  5. ☏ Vito
  6. ☏ gigiao
  7. ☏ simolumia950
  8. ☏ vinilic
  9. ☏ OrsoBruno
  10. ☏ dottez
  11. ☏ Checo97

Aggiungi un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Leggi e commenta gli articoli di Windowsteca dalla nostraApp per Android e Windows Phone
+