Il Museo Nazionale delle Antichità olandese offrirà ai visitatori gli HoloLens per vedere ciò che non può essere mostrato

HoloLens

HoloLens

In un prossimo futuro i visitatori del Museo Nazionale delle Antichità olandese avranno la possibilità di utilizzare gli HoloLens di Microsoft come guida interattiva e per godere di opere e manufatti antichi che, per motivi vari, non possono essere mostrati al pubblico.

Con HoloLens, spiega Annelies Maltha, ricercatrice presso la Delft University of Technology, i visitatori avranno la possibilità di visitare virtualmente il museo e vedere molto di più di quanto viene normalmente esposto. Ad esempio, potranno ammirare il magnifico tempio egizio di Teffeh: “HoloLens consente di immergersi nella realtà aumentata, anzichè in una realtà virtuale, e questo permetterà di vedere il tempio e di respirare l’antica atmosfera intorno a voi“.

Il progetto è ancora in fase di sviluppo ma non appena diventerà realtà farà sicuramente da apripista. Sarà il primo di una lunga serie che renderà i musei e le mostre più interattive, coinvolgenti e ricche di informazioni, e permetterà ai visitatori di vedere opere che non possono essere esposte o si trovano fisicamente in altri luoghi.

A seguire un video che anticipa le novità in arrivo al Museo Nazionale delle Antichità olandese, dategli un occhiata e fateci sapere nei commenti cosa ne pensate.

Via:

MSPU

Scopri le offerte

11 Commenti

  1. ☏ metacorporeo
    • MatitaNera
  2. ☏ Simone
    • ☏ andrew-950
    • MatitaNera
      • ☏ vulvasaur
  3. ☏ DreT
  4. ☏ OrsoBruno
    • ☏ simolumia950
      • ☏ OrsoBruno
        • ☏ vulvasaur

Aggiungi un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Leggi e commenta gli articoli di Windowsteca dalla nostraApp per Android e Windows Phone
+