ChecOut M, un POS per pagamenti in mobilità con Windows 10 IoT (video)

ChecOut M

ChecOut M

E’ stato progettato dall’azienda statunitense Innowi Inc il primo POS per pagamenti in mobilità con sistema operativo Windows 10 IoT. Si chiama ChecOut M ed è stato mostrato ieri alla Build Conference 2017.

Il dispositivo ha la forma di uno smartphone ma non è stato pensato per l’utilizzo come telefono cellulare. Offre un display da 6.3 pollici ed è alimentato da un processore Intel Atom “Cherry Trail” da 2.2 Ghz e dalla versione “for Enterprise” di Windows 10 IoT. Come vedrete nel video a seguire, realizzato da WindowsCentral.com, dispone di un’interfaccia utente del tutto simile a quella di Windows 10 per PC, di connettività NFC e di un chip-card reader per carte di credito compatibile anche con i sistemi di pagamento Google Wallet e Apple Pay.

Nella parte posteriore di ChecOut M è presente un lettore di impronta digitale, per garantire la massima sicurezza e per farlo utilizzare solo dalle persone autorizzate, un display da 2.4 pollici per permettere a chi effettua acquisti di autorizzare il pagamento elettronico con la propria firma o PIN, e un lettore ad infrarossi per codici a barre. Ovviamente non manca la connettività Wifi e Bluetooth, e nel modello più avanzato è previsto anche il supporto alla connettività 4G\LTE.

ChecOut M è al momento sotto esame da parte degli enti preposti per la certificazione come strumento per pagamenti sicuri al pari di un POS. Se tutto andrà come previsto, sarà presentato ufficialmente la prossima estate e commercializzato entro la fine dell’anno in corso.

Date un occhiata al video a seguire e diteci nei commenti cosa ne pensate. Per ulteriori dettagli visitate il sito ufficiale di Innowi.


Scopri le offerte

3 Commenti

  1. ☏ OrsoBruno
    • Alessio (oissela)
      • ☏ OrsoBruno

Aggiungi un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Leggi e commenta gli articoli di Windowsteca dalla nostraApp per Android e Windows Phone
+