Qualcomm annuncia il sensore d’impronta digitale a ultrasuoni da collocare sotto il display

sensore d'impronta digitale a ultrasuoni

sensore d’impronta digitale a ultrasuoni

Al Mobile World Congress 2017 di Shanghai, attualmente in corso, Qualcomm ha svelato la sua nuova generazione di sensori d’impronta digitale per dispositivi mobili. Rispetto alla generazione precedente basata sulla tecnologia “Qualcomm Snapdragon Sense ID”, questa presentata stamattina è costituita da sensori ad ultrasuoni capaci di funzionare anche quando vengono collocati sotto i display oppure sotto una superficie più o meno spessa in vetro o in metallo.

Sono stati dunque pensati per andare incontro alle esigenze di tutti quei produttori di smartphone, phablet e mini dispositivi mobili che desiderano creare design ancora più essenziali ed eleganti di quanto visto finora sul mercato senza sacrificare le funzionalità legate all’autenticazione biometrica.

I nuovi sensori d’impronta digitale ad ultrasuoni di Qualcomm potranno essere collocati sotto i display OLED con uno spessore massimo pari a 1200 micron, sotto una superficie in vetro con uno spessore massimo di 800 micron oppure sotto una lamiera di alluminio (la scocca di uno smartphone) con uno spessore massimo di 650 micron: un ottimo balzo in avanti se si pensa che il limite precedente era di 400 micron sia per il vetro, sia per il metallo. Ma non è tutto qui: i nuovi sensori funzioneranno anche sott’acqua!

sensore d'impronta digitale a ultrasuoni

sensore d’impronta digitale a ultrasuoni

Per garantire la massima diffusione sul mercato, Qualcomm ha fatto in modo che questi suoi nuovi sensori possano essere utilizzati anche sui dispositivi che non adottano la Qualcomm Snapdragon Mobile Platform, ovvero che impiegano processori e SoC differenti da quelli a marchio Qualcomm.

I primi dispositivi mobili che adotteranno questa nuova tecnologia di Qualcomm arriveranno sul mercato nella prima metà del 2018. Secondo voi in quel periodo li vedremo impiegati anche su smartphone con Windows 10 Mobile (se ancora esisterà)? In attesa di scoprirlo vi lasciamo al video demo qui sotto che illustra la nuova tecnologia su un prototipo di smartphone prodotto da Vivo.


Scopri le offerte

17 Commenti

  1. ☏ marco 1020
  2. ☏ Jacob
  3. ☏ The Hacker
  4. ☏ ale950xl
  5. DiegoG
  6. ☏ bazlumia950
  7. ☏ fabrizio
  8. ☏ Vito
  9. ☏ fox
  10. ☏ marco 1020
  11. ☏ mastarna
  12. ☏ Anto640
    • ☏ marco 1020
  13. ☏ Oip
    • ☏ trigal
  14. ☏ bazlumia950
  15. ☏ Oip

Aggiungi un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi e commenta gli articoli di Windowsteca dalla nostraApp per Android e Windows Phone
+