Microsoft, Google, Facebook e Twitter lavorano ad un progetto Open Source per la portabilità dei dati degli utenti

Data Transfer Project

Data Transfer Project

Microsoft comunica di essere al lavoro con Google, Facebook e Twitter per rendere più semplice la portabilità dei dati degli utenti tra le rispettive piattaforme software e altri servizi online. Questa iniziativa, ancora in fase di sviluppo attivo, prende il nome di “Data Transfer Project” e nasce con lo scopo di facilitare la concorrenza e permettere ai consumatori di scegliere con più facilità l’offerta che più si adatta alle loro esigenze, ogni volta che lo desiderano.

Il DTP è una iniziativa Open Source pertanto chiunque può unirsi alle suddette aziende e partecipare al suo sviluppo. Tutti però devono rispettarne i principi chiave, che sono: massima attenzione per il cliente (i tool per la portabilità dei dati devono essere “aperti” e capaci di garantire l’interoperabilità), rispetto della privacy e degli standard di sicurezza (con misure e tecnologie atte ad impedire l’accesso non autorizzato ai dati), esclusione dei dati aziendali (la portabilità dovrà riguardare solo i dati degli utenti consumer) e rispetto per tutti.

Microsoft, Google, Facebook e Twitter ritengono che la portabilità dei dati degli utenti e l’interoperabilità siano fondamentali per l’innovazione e la concorrenza nel mercato del cloud computing, soprattutto in vista dell’avvento delle reti 5G e di tutti quei servizi online che, grazie ad esse, nasceranno, cresceranno e prolifereranno.

Se volete saperne di più su questo progetto seguite questo link.

Scopri le offerte

1 commento

  1. yepp

Aggiungi un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Leggi e commenta gli articoli di Windowsteca dalla nostraApp per Android e Windows Phone
+