Aspettando Mango: Comunicazione (parte 2)

Eccoci al secondo appuntamento con la serie “Aspettando Mango” in cui stuzzichiamo la nostra voglia di mango e discutiamo su alcune (le più rilevanti) delle 500 features proposte dal colosso di Redmond per “lavorare” ai fianchi la mela morsicata e il popolarissimo droide verde.

Come promesso parliamo della tanto attesa “Linked mailbox“, ovvero una casella virtuale in cui vengono riunite le mail provenienti da mail diverse.

Nel video seguente, Audry (se così si scrive) spiega come la Linked mailbox sia un modo efficiente di gestire più account email e come abbiano cercato di semplificare l’idea di mail unificata. Mentre le “linked mailbox” sono già presenti in sistemi come iPhone e Android, Windows Phone cerca di aggiungere dei piccoli accorgimenti che possono effettivamente semplificare il loro utilizzo.

In Mango avrete la possibilità di creare più “linked mailbox” e di scegliere quali mail raggruppare in ognuna, così da poter creare una mailbox di lavoro e poterla tranquillamente ignorare quando siete in vacanza e crearne una personale ed essere sicuri di non perdere neanche una mail persino dagli account più vecchi e dimenticati (tutti ne abbiamo almeno uno). E come sempre, per mantenere un’esperienza fluida e omogenea, potrete controllare la posta in arrivo direttamente dal vostro Start Screen.

Un’altra caratteristica nuova e interessante è la possibilità di “fissare” allo Start Screen una qualunque cartella presente nella vostra casella di posta e controllarne il contenuto dalla Live Tile esattamente come una qualunque altra mailbox.

Un miglioramento è stato apportato anche nella ricerca delle mail, ora estesa anche alle stesse presenti sul server o sul cloud e non necessariamente salvate sullo smartphone.


Nel prossimo video ci viene raccontato come in Mango abbiano cercato di rendere migliore l’esperienza di utilizzo delle mail quando ci si trova di fronte a decine di mail di mittenti differenti. Tenerle sotto controllo tutte diventa impegnativo e non sempre la funzione “cerca” può esserci d’aiuto (quante volte è capitato di non sapere cosa si sta cercando?). Chi di voi utilizza GMail sicuramente sorriderà guardando il video e scoprendo che lo stile di conversazione per mail di Google è finalmente presente anche in Windows Phone. In Mango le mail vengono organizzate raggruppando le mail provenienti da uno stesso mittente e rendendole facilmente accessibili con un semplice tocco. Conversare via mail con più destinatari diventa così ancora più facile e veloce.


Nel presentarvi la maggior parte delle features proposte da Mango, cercherò quasi sempre di fornirvi i video ufficiali di presentazione, come avrete già potuto notare. Benchè tali video non focalizzino completamente l’attenzione sul terminale e le sue features, trovo che sia piuttosto interessante in quanto, a mio parere, è un’esperienza piacevole conoscere le singole persone del team di sviluppo che sta attualmente lavorando per rendere Windows Phone una piattaforma ancora più competitiva.

 

Nel prossimo articolo “Aspettando Mango: Comunicazione parte 3” parleremo di:

  • Social network filtering
  • Twitter integration
  • Text-To-Speech e Speech-To-Text
  • Altre funzionalità minori
Scopri le offerte

No Responses

Aggiungi un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi e commenta gli articoli di Windowsteca dalla nostraApp per Android e Windows Phone
+