Navigon vs Turn By Turn: un video li mette a confronto

Questa è una settimana calda per i navigatori GPS, con il rilascio dei due primi software con mappe utilizzabili offline: Navigon e Turn By Turn by GPS Tuner.

Nonostante questa caratteristica in comune, ci sono delle differenze. Ad esempio, con Navigon dovremo tenere in memoria tutta la mappa (oltre 2GB), mentre con Turn By Turn potremo scegliere di memorizzarne solo alcune parti e non sprecare spazio inutilmente. È una caratteristica molto importante sia per l’utente, che può risparmiare spazio, sia per la software house, che ha così potuto ridurre i costi di gestione del server di download delle mappe.

Navigon ha qualche funzione in più per effettuare delle ricerche dei punti di interesse e utilizzare meno passaggi possibili. Turn By Turn permette anch’esso la ricerca di PDI, ma il processo è più lungo e macchinoso.

Altra importante differenza è che Navigon è una Mango app, quindi si avvantaggia delle nuove funzioni come il fast resume, i live tiles multipli e personalizzabili, e l’accesso ai contatti. Turn By Turn invece non lo è, e anche se un aggiornamento potrebbe colmare la lacuna, per ora è un punto a favore di Navigon.

Turn By Turn è un navigatore “nudo e crudo”, che fa bene il suo lavoro ad un prezzo più competitivo, a scapito delle funzionalità accessorie. Manca addirittura la funzione per impostare un indirizzo come casa per poter creare rapidamente un tragitto dalla posizione corrente alla propria dimora. Però su strada il suo lavoro lo fa. La scelta quindi è puramente personale, ed è difficile tirare conclusioni sui due software.

Vi lascio con il video dei ragazzi di WMExperts per farvi un’idea dei due software:


Scopri le offerte

Aggiungi un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Leggi e commenta gli articoli di Windowsteca dalla nostraApp per Android e Windows Phone
+