Microsoft, Nokia e altre 15 aziende denunciano Google alla Commissione Europea per concorrenza sleale

Google

Un nuovo capitolo nella contrapposizione tra ecosistemi per dispositivi mobili si è aperto oggi con la presentazione di una denuncia presso la Commissione Europea da parte di Microsoft e altre aziende, tra cui Nokia e Oracle, contro Google.

L’accusa è di concorrenza sleale e di posizione dominante da parte dell’azienda di Mountain View all’interno del mercato dei dispositivi mobili. Google viene anche accusata di adottare una strategia scorretta e opportunistica nei confronti dei propri partner al fine di controllare il traffico dati generato da smartphone, cellulari e tablet attraverso le propri applicazioni installate in modo predefinito (Google Maps, Youtube, ecc..) e di conseguenza trarre profitto attraverso i propri servizi per la pubblicità online.

La coalizione di aziende, che si è unita sotto il nome di FairSearch, sostiene che Google stia sfruttando il sistema operativo mobile Android come un “cavallo di Troia”, ingannando i propri partner e, attraverso essi, monopolizzando il mercato mobile per controllare il traffico dati degli utenti. Per questi motivi si chiede alla Commissione Europea di agire in fretta e con decisione per “tutelare la concorrenza e l’innovazione in questo mercato critico e se ciò non dovesse avvenire si lascerebbe a Google la facoltà di reiterare i propri abusi di posizione dominante”.

Secondo Strategy Analytics il sistema operativo Android di Google è in una posizione dominante nel settore degli smartphone, con una quota di mercato che nel 2012 ha raggiunto il 70%. Questo non è di certo un reato ma se si considera che Google detiene anche il 96% della pubblicità che viene veicolata sui dispositivi mobili appare evidente che le regole sull’Antitrust non vengano rispettate.

La Commissione Europea sta già valutando soluzioni su come porre rimedio a questo abuso da parte di Google anche sui dispositivi desktop. Nel frattempo altre autorità stanno indagando anche su eventuali violazioni della privacy sempre da parte di Google.

Nei prossimi giorni, di sicuro, ne sapremo di più sulla faccenda.



105 Commenti

  1. mancae90
    • jaikilling
      • mancae90
  2. sasà
    • venetasoft
      • Alessandro
        • ThugBear
          • Giacomo
          • ThugBear
          • Giacomo
  3. Denis
    • venetasoft
      • Denis
  4. Fabrizio ~LUMIA 610~
  5. Dio
  6. Raffaele Orefice
    • venetasoft
    • riccardor93
  7. Pietro
  8. And80
  9. Niccolò
  10. Niccolò
  11. TheRift
    • venetasoft
  12. Elia
  13. Tizi
  14. martino
  15. Lorenzo
    • And80
  16. Calogero
    • Andrea
  17. manuel
  18. ThugBear
    • Andrelix
      • ThugBear
        • Calogero
          • ThugBear
        • feffe73
          • Thugbear
    • Ale98
    • Matteo
      • Andrea
  19. Luca
  20. Lupettino
  21. elvis
    • Matteo
    • Radar
  22. ToffeeL
    • Andrea
  23. fabrizio
  24. lumiap
    • ThugBear
      • lumiap
        • ThugBear
          • ThugBear
        • ThugBear
          • lumiap
          • ThugBear
          • ThugBear
        • Andrea
    • Alessandro
      • ThugBear
  25. davide
  26. alessio
  27. Dio
    • Calogero
      • feffe73
        • Alessio (oissela)
    • Ezio
    • AntoL920
      • Eddy
  28. Dio
    • Calogero
      • Ezio
  29. Dio
    • ThugBear
    • Dubarrini
  30. Calogero
  31. Dio
    • Calogero
  32. Dio
  33. Dio
    • ThugBear
  34. ThugBear
  35. Dio
  36. darkedstyle
  37. Dio
    • darkedstyle
  38. baninab
  39. feffe73
    • Thugbear
      • feffe73
  40. Thugbear
    • feffe73
  41. ifraska
  42. darkedstyle
    • Andrea
      • darkedstyle
        • Andrea
          • darkedstyle
          • Andrea
          • darkedstyle
          • Andrea
  43. Mexxo
  44. feffe73

Aggiungi un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Leggi e commenta tutti gli articoli dallaWindowsteca App per Android
+