Qual è il miglior form factor per i PC Windows del futuro?

Quando il marketing e la tecnologia non riescono a rendere unico e desiderabile un prodotto, ci pensa il design a fare la differenza. Ed è proprio di design che vi parleremo in questo articolo, più precisamente del form factor dei futuri dispositivi mobili, siano essi dei phablet, dei tablet o degli ultrabook.

La sfida che gli addetti ai lavori sono chiamati oggi ad affrontare e a risolvere dipende principalmente dalla difficile integrabilità delle due diverse tecnologie di input che sono oggi presenti sul mercato: la storica accoppiata mouse più tastiera (in cui Microsoft ha un potere enorme) e la recente tecnologia del touchscreen (che vede Google e Apple come protagonisti).

Due mondi che probabilmente non si sarebbero mai incontrati se non vi fosse da parte del mercato una pressante richiesta per un dispositivo che sia mobile, leggero e allo stesso tempo potente nonché innovativo. Qualcosa di simile a un netbook, che funzioni bene come un tablet ma che all’occorrenza faccia tutto come un PC.

Al giorno d’oggi i tentativi di soddisfare questa domanda da parte dei produttori, quasi non si contano, ma vediamoli più nel dettaglio

Clamshell – Il vantaggio di questi dispositivi è quello di poter utilizzare una comoda tastiera qwerty e di avere lo schermo sempre libero da oggetti fisici (incluse le mani). Lo svantaggio è quello di non poter utilizzare la tecnologia touch sia per una questione di scomodità, sia per una questione di intuitività: che senso ha utilizzare le mani quando abbiamo a disposizione mouse e touch pad?

Sony Vaio T Serie 13

Sony Vaio T Serie 13

Monoblocco – E’ un dispositivo il cui concept risale forse al 2000, e che solo di recente ha trovato posto nell’immaginario collettivo, anche se solo come un dispositivo per l’intrattenimento o al massimo per prendere appunti in Università. Quando si parla di tablet, due sono i problemi principali: la mancanza di una tastiera fisica che implica una riduzione dell’area navigabile dello schermo e la presenza del kickstand, caratteristica che non sempre è disponibile su tutti i dispositivi.

Dell Venue 8 Pro

Dell Venue 8 Pro

In questo campo Microsoft ha realizzato un vero e proprio capolavoro con la gamma Surface con supporto allea Cover Type, tastiere ultrasottili che fungono anche da proteggi schermo. Una soluzione pratica ma soprattutto originale che però fa lievitare non poco il prezzo complessivo di vendita.

Surface RT

Surface RT

Slide – Nel mondo PC, Sony e pochi altri hanno sposato questo form factor. Questo design oltre ad essere bello da vedere, sembra essere l’unico realmente concepito per un utilizzo touch e all’occorrenza come un PC. Ciò che fino ad oggi è mancato, forse, è un dispositivo dalle dimensioni contenute, simile a quelle di un phablet e dal prezzo abbordabile. Girandosi intorno, la sensazione è che sia un form factor boicottato perché obbliga le società a produrre dispositivi con uno spessore superiore al “normale”.

Sony Vaio Duo 11

Sony Vaio Duo 11

Convertibile – Lenovo con la sua gamma di dispositivi convertibili afferma di essere il primo produttore di ultrabook. Ciò che ha fatto è stato dotare i propri PC di un sistema di rotazione a 360°. L’obbiettivo è quello di lasciar decidere l’utente in che modo si deve utilizzare un PC. L’unica pecca di questo design è che mette “a rischio” i pulsanti della tastiera quando è completamente aperto e pertanto ha l’aria di essere una moda passeggera.

Lenovo Yoga 3 Pro

Lenovo Yoga 3 Pro

Conclusioni

L’obbiettivo di Microsoft di rinnovare la propria offerta, fornendo un sistema operativo al passo con i tempi, passa gioco forza dalla scelta di un design che possa in qualche modo rendere giustizia ai cambiamenti che sta apportando. Appare dunque scontato che gli unici due design in grado di portare una nuova giovinezza al mondo dei PC, siano quello dei tablet monoblocco con cover-tastiera, come il Surface e quelli con meccanismo a slide, poiché entrambi sembrano appositamente studiati per sfruttare sia la tecnologia touch, sia il mouse e la tastiera quando il “gioco si fa duro”.

I dispositivi invece con form factor tradizionale, così come i convertibili sembrano più dei dispositivi pensati per un utenza che non vuol cambiar troppo le proprie abitudini e sarebbe un danno per Microsoft se dovessero continuare a rimanere il punto di riferimento in fatto di design nel mondo dei PC. La gente probabilmente non vedrebbe il nuovo valore di Microsoft e non sarebbe in grado di apprezzare le migliorie apportate.

Voi cosa pensate su questo argomento? Qual è il form factor che maggiormente va incontro alle vostre esigenze nell’utilizzo di un PC? Fatecelo sapere nei commenti.



62 Commenti

  1. ☏ matteocrl
    • ☏ gordon88
    • ☏ Stefano D.
      • ☏ thesuperjoj
  2. ☏ Don Juan De Marco
  3. ☏ cannarocks
  4. ☏ simone
  5. ☏ Riccardoaudace
  6. ☏ dario
  7. ☏ alfredo
  8. ☏ Luke32R
    • ☏ Riccardoaudace
      • ☏ Luke32R
        • ☏ Riccardoaudace
  9. ☏ giovanna
  10. ☏ Riccardo
    • ☏ dave
    • ☏ satprem
  11. ☏ Antonio
  12. ☏ dave
    • ☏ TheMortazz
  13. ☏ Mycamo 1020
  14. ☏ PierFra
  15. ☏ V per Valentino
    • ☏ V per Valentino
      • ☏ Giuliano81 Lumia 820 CV IT
        • ☏ V per Valentino
  16. ☏ TheMortazz
    • ☏ V per Valentino
    • ☏ Alvin625
  17. ☏ RickyLumia 930
  18. ☏ lorenzo
  19. ☏ Stardast
  20. marcoesse Lumia 920 WP8.1 Cortana
    • ☏ V per Valentino
  21. ☏ ianez
    • ☏ Franco
  22. ☏ Hermes Conrad
  23. ☏ Mark
  24. ☏ MarcoM
  25. ☏ Schaduw_735
    • ☏ Marco
  26. ☏ alexthebig
    • ☏ alexthebig
  27. ☏ masa
  28. ☏ RickyLumia 930
    • ☏ marcoesse L.920 WP8.1 Cortana
      • ☏ RickyLumia 930
        • ☏ marcoesse L.920 WP8.1 Cortana
  29. ☏ A.D.
  30. ☏ Duauchbettler?
  31. ☏ lordh
  32. ☏ triskelion
  33. ☏ geppo54
  34. ☏ Simone L.925
    • ☏ V per Valentino
  35. ☏ Marco
  36. ☏ Loris
  37. ☏ Marco
  38. ☏ Salvo
  39. ☏ peppe
  40. ☏ Crystal Dragon

Aggiungi un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Leggi e commenta gli articoli di Windowsteca dalla nostraApp per Android e Windows Phone
+