A Ignite 2018 Microsoft conferma il proprio impegno verso l’AI e la sicurezza dei “Big Data” delle aziende

Ignite 2018

Ignite 2018

Oggi a Ignite 2018, l’annuale summit di Microsoft dedicato al mondo enterprise, sono state illustrate nuove soluzioni software pensate per gestire al meglio i “Big Data” e la sicurezza informatica nelle organizzazioni e nelle aziende. Il colosso di Redmond ha anche confermato il proprio impegno a favore della democratizzazione dell’Intelligenza Artificiale lanciando il nuovo programma “AI for Humanitarian Action” pensato per agevolare e migliorare gli interventi di gestione delle emergenze e la difesa di bambini, rifugiati e sfollati.

Nell’era dell’intelligent cloud e dell’intelligent edge, le aziende di ogni settore sono alla ricerca di un partner affidabile in grado di supportarle nella trasformazione“, ha commentato Satya Nadella, CEO di Microsoft. “Stiamo espandendo i confini di AI, edge computing e IoT, offrendo al contempo sicurezza end-to-end per aiutare ogni organizzazione a realizzare il proprio potenziale digitale e prosperare in questa nuova era“.

Le suddette nuove soluzioni software per la gestione dei dati e la protezione da cyber attacchi sono tutte basate sull’intelligent cloud e supportate dalla piattaforma Azure di Microsoft per assicurare alle aziende il più elevato livello di sicurezza nella protezione, riservatezza e integrità dei dati.

Oltre a tutto ciò, Microsoft ha anche svelato la una nuova funzione di ricerca Microsoft Search pensata per facilitare il reperimento di diversi documenti e dati sia all’interno sia all’esterno dell’organizzazione senza dover abbandonare il flusso di lavoro. In pratica Microsoft ha deciso di accorpare le potenzialità di Microsoft Graph e la tecnologia AI di Bing per offrire esperienze più attinenti all’attività che si sta svolgendo. Un’anteprima di Microsoft Search sarà disponibile già da oggi, 24 settembre, su Bing.com e Office.com (vedi video a fine articolo).

Sempre da oggi saranno disponibili al pubblico nuovi miglioramenti “intelligenti” in Excel per la trasformazione di dati in insight. Inoltre, la nuova funzionalità di inserimento dati da immagine presentata in anteprima pubblica su Android permette di convertire velocemente in un file Excel un’immagine di una tabella dal proprio cellulare, per poi modificare, analizzare e condividere quel file. I miglioramenti includono anche un significativo avanzamento delle prestazioni di funzionalità di Excel già esistenti.

Infine Microsoft ha annunciato una novità in arrivo anche per la nuova versione del Surface Hub 2 svelato lo scorso 15 maggio. Accogliendo le richieste e i feedback ricevuti dalle aziende e dai professionisti, i progettisti del dispositivo si sono convinti a proporre due distinte versioni: Surface Hub 2S, per chi vuole continuare a godere dell’esperienza d’uso della prima versione del Surface Hub ma con un hardware e un design più moderno, e Surface Hub 2X, per chi vuole di più e desidera maggiore versatilità e la possibilità di operare su più pannelli modulari. Questi due nuovi Surface Hub arriveranno sul mercato rispettivamente nel 2019 e nel 2020.

Di seguito il sopracitato video promo di Microsoft Search. Per saperne di più su Ignite 2018 vistate il sito ufficiale.

Scopri le offerte

Aggiungi un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Leggi e commenta gli articoli di Windowsteca dalla nostraApp per Android e Windows Phone
+