Windows 10 19H1 disporrà di una “sandbox” per avviare in tutta sicurezza i file .exe di software non attendibili

Windows Sandbox

Windows Sandbox

Microsoft ha fatto sapere di essere al lavoro sullo sviluppo di una nuova funzione di Windows 10 che permetterà di avviare in totale sicurezza i file .exe di software non attendibili. Al momento tale funzione ha il nome di “Windows Sandbox” ed è stata concepita per offrire all’utente un ambiente protetto e isolato per l’esecuzione e l’installazione di applicazioni e software la cui provenienza è dubbia o non certificata.

La Windows Sandbox sarà integrata nel sistema pertanto l’utente non dovrà effettuare alcuna installazione o configurazione particolare per sfruttare il suo sistema di protezione. Inoltre, essendo “monouso” una volta che viene chiusa tutto quello che contiene (il software installato e i file ad esso collegati) sarà eliminato definitivamente senza lasciare tracce nella memoria del dispositivo.

Per garantire la migliore efficienza, la Windows Sandbox farà uso di un “integrated kernel scheduler”, di una GPU virtuale e di un sistema di memoria intelligente mentre per assicurare l’isolamento, e dunque offrire all’utente la massima sicurezza e protezione, sfrutterà una virtualizzazione hardware-based.

Salvo intoppi o cambi di piano, Windows Sandbox farà il suo esordio in Windows 10 19H1 e sarà disponibile solo nelle versioni Pro e Enterprise del sistema operativo di Microsoft.

In attesa di saperne di più vi invitiamo a farci sapere nei commenti cosa pensate di questa novità.



3 Commenti

  1. ☏ Mirko EX Lumia 640 LTE
    • Mario De Ghetto (Lumia 950xl)
  2. ☏ Vito

Aggiungi un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Leggi e commenta tutti gli articoli dallaWindowsteca App per Android
+