Microsoft annuncia la data di rilascio della prima release stabile di Windows 11

Windows 11

Windows 11

Microsoft ha fatto sapere che la prima release stabile di Windows 11 sarà disponibile dal 5 ottobre 2021 per i PC Windows 10 abilitati (idonei) a riceverla come aggiornamento. Dalla stessa data i primi PC preimpostati con Windows 11 inizieranno ad essere disponibili per l’acquisto presso gli store fisici e online.

Come per i precedenti major update dell’OS di Microsoft, l’aggiornamento a Windows 11 sarà distribuito gradualmente (a scaglioni) e “misurato con un focus sulla qualità”, ovvero partendo da quei PC idonei che in base alla configurazione hardware saranno capaci di garantire la migliore esperienza d’uso. Tutto ciò sarà valutato attraverso “metriche di affidabilità, età del dispositivo e altri fattori che impattano sull’esperienza di aggiornamento”. Microsoft punta comunque ad offrire l’aggiornamento a Windows 11, gratis, a tutti i dispositivi idonei entro la prima metà del 2022.

Nota: per sapere se il proprio PC è idoneo per Windows 11 basta accedere a questo indirizzo e seguire le indicazioni (in inglese) per il download del tool PC Health Check attualmente disponibile in versione preview.

Nei giorni scorsi molti blog e siti web hanno scritto fiumi di parole sulla possibilità di installazione di Windows 11 anche sui PC datati e che non rispecchiano gli attuali requisiti minimi di sistema. Noi di Windowsteca, per non fomentare inutili speranze, ci limitiamo a dirvi che Microsoft ha fatto sapere che l’aggiornamento potrà essere installato anche sui PC non idonei ma solo se si esegue una installazione “pulita” (con un file ISO) ma senza però la possibilità di ricevere gli aggiornamenti per funzionalità e sicurezza che saranno rilasciati nel tempo attraverso Windows Update.

Come già riportato in questo nostro articolo, le novità di Windows 11 sono tante e interessanti. Tra tutte citiamo le seguenti:

  • nuovo design del menu Start e della barra delle applicazioni
  • nuovi layout Snap della modalità “finestre affiancate” per una maggiore flessibilità e ottimizzazione dello spazio sullo schermo
  • integrazione di Teams direttamente nella barra delle applicazioni per connettersi istantaneamente via messaggi, chat, voce o video con chiunque
  • supporto a DirectX2 Ultimate, DirectStorage e Auto HDR
  • nuovo feed Widgets personalizzato e gestito dall’AI per visualizzare contenuti su misura direttamente sul proprio desktop
  • nuovo Microsoft Store che, a detta di Microsoft, garantirà un’esperienza più veloce e sicura

Windows 11 porterà anche il supporto alle applicazioni Android grazie ad una partnership con Amazon e Intel e all’impiego della tecnologia Intel Bridge. Tale supporto, agevolato e veicolato dall’Amazon Appstore, sarà implementato in Windows 11 nel 2022, dopo i test e le valutazioni che Microsoft eseguirà attraverso il programma Windows Insider.

A seguire due video introduttivi del nuovo OS, dategli un’occhiata e fateci sapere nei commenti cosa pensate di questo ennesimo aggiornamento di Windows.



1 commento

  1. yepp

Aggiungi un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Leggi e commenta tutti gli articoli dallaWindowsteca App per Android
+