Microsoft annuncia l’avvio della distribuzione di Windows 10 v21H1 (May 2021 Update) e la morte di Windows 10X

Windows 10 v21H1

Windows 10 v21H1

Microsoft ha annunciato l’avvio della distribuzione della più recente versione di Windows 10, la v21H1. Come si legge in questo post del blog ufficiale di Windows, l’aggiornamento include “funzionalità importanti che migliorano la sicurezza, l’accesso remoto e la qualità” dei PC Windows 10, funzionalità che saranno fornite attraverso “un’esperienza di aggiornamento più rapida e affidabile”.

Dunque questo ennesimo aggiornamento di Windows 10 non porta alcuna novità eclatante o visibile all’utente finale ma solo una manciata di ottimizzazioni sotto il cofano volte a garantire una migliore efficienza del sistema e delle sue funzioni. Tra queste poche, le uniche degne di nota riguardano Windows Hello e Microsoft Defender Application Guard come riportato in questo nostro articolo pubblicato lo scorso febbraio.

Come già visto nei precedenti rollout dei major update di Windows 10, anche la distribuzione di Windows 10 May 2021 Update sarà scaglionata per scongiurare problemi e malfunzionamenti sui computer datati e su quelli che, ancora, non sono pienamente compatibili con le sopracitate ottimizzazioni. La disponibilità su questi dispositivi avverrà infatti non appena Microsoft lo riterrà opportuno e quando avrà la certezza che tutti gli utenti possano godere della migliore esperienza di aggiornamento.

Nota: la prima release di Windows 10 v21H1 è stata numerata 19043.985.

Come al solito, per verificare la presenza del nuovo aggiornamento sul vostro computer vi basterà andare in Impostazioni, Aggiornamento e Sicurezza, Windows Update. Nel caso di disponibilità, una notifica come quella che vedete nell’immagine di apertura apparirà sul vostro schermo. In alternativa è possibile utilizzare il tool “Assistente all’Aggiornamento” per forzare l’aggiornamento sul proprio PC.

Con l’annuncio del rilascio di Windows 10 v21H1, Microsoft ha anche fatto sapere che lo sviluppo di Windows 10X come sistema operativo a se stante e destinato ad una specifica categoria di dispositivi è stato abbandonato. Le nuove tecnologie e le implementazioni inizialmente pensate per Windows 10X, però, non saranno gettate alle ortiche ma implementate e integrate in Windows 10 e in altri prodotti dell’azienda di Redmond in modo da “soddisfare le esigenze” del maggior numero di utenti.

Ricordiamo che Windows 10X era stato svelato nel mese di ottobre 2019 in occasione della presentazione del Surface Neo mai giunto sul mercato.

Surface GO 2

16 Commenti

  1. ☏ skravasso
  2. Banzai
    • ☏ Vito
      • Banzai
        • ☏ Vito
        • yepp
  3. ☏ Vito
  4. yepp
    • yepp
      • ☏ Vito
  5. Golpe
  6. Gorgonzolo
    • yepp
  7. Filippo
    • yepp
      • Golpe

Aggiungi un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Leggi e commenta tutti gli articoli dallaWindowsteca App per Android
+